Claudia Giordano caparbia e determinata per “Crea la Vita che Vuoi”

E’ ambiziosa e ha saputo mettere a frutto il suo talento .

Nata a Milano da genitori siciliani ,vive ormai da tanti anni in provincia di Roma. Laureata in Scienze della Moda e del Costume (laurea magistrale a La Sapienza nel 2010), continuando a specializzarsi continuamente attraverso master post laurea e corsi specialistici in Marketing, Comunicazione e Social Media. Ed oggi anche Ambassador di “Crea la Vita che Vuoi 2018” l’evento che si terrà a Pescheria del Garda (VR) il 10 e 11 novembre.

Ha sempre sognato di fare la stilista: a tre anni anziché disegnare casette e animali <<disegnava abiti d’alta moda ,colorati e fantasiosi >>.

Ma non vi anticipo altro: voglio che sia lei a parlarci di sé.

Claudia Giordano Fashion Marketing Specialist, Copywriter e Digital Strategist

1.CHI E CLAUDIA GIORDANO?

Non è facile definirmi perché in realtà sono tante cose insieme. Professionalmente sono una fashion marketing specialist, una copywriter e una digital strategist, sono laureata in Moda e Costume, ho studiato Marketing e Comunicazione e lavoro sul web per aziende, web agency e liberi professionisti.

 

2.DOVE E QUANDO NASCE IL TUO BISOGNO DI CAMBIAMENTO?

E’ stato poco dopo essermi laureata e aver conseguito il primo master. Sentivo che era arrivato il momento di fare qualcosa di concreto per realizzare il mio sogno che è sempre stato quello di lavorare nel mondo della moda .

A tre anni disegnavo abiti e crescendo ho espresso più volte la volontà di diventare una stilista … poi invece…colpo di fulmine. Con la scrittura e il marketing, mi hanno portato ad aprire nel 2013 il mio blog di moda Blondywitch.com . Da quel momento ho deciso di intraprendere una strada diversa quella della libera professione .

 

3.HAI INCONTRATO DELLE DIFFICOLTA’?

Ovviamente si, ma tutte superabili. Quando decidi di intraprendere una strada che ti porta a realizzare i tuoi sogni, a crearti la vita che vuoi e che hai sempre desiderato, inevitabilmente finirai per scontrarti con ostacoli più o meno grandi. All’inizio è sempre tutto molto difficile. Ho dovuto studiare tantissimo, fare le ore piccole e faticare per molti mesi per capire bene come funzionasse il mondo in cui volevo entrare.

Naturalmente le difficoltà ci sono ancora oggi, ma ormai sono preparata e so come affrontarle al meglio “AVANTI TUTTA”! è uno dei miei motti preferiti.

 

4.QUALE E’ STATA LA TUA RISORSA PIU PREZIOSA NELLA REALIZZAZIONE DEL TUO PROGETTO?

Niente di tangibile. E’ stata la mia caparbietà. 

Penso che se non fossi stata una persona caparbia e testarda, se non avessi creduto realmente in ciò che volevo fare, se non avessi avuto l’entusiasmo e la passione a sostenermi, non credo sarei arrivata a fare il lavoro che amo.

 

5.QUALI SONO LE CONVINZIONI CHE TI HANNO DATO LA SPINTA PER PRENDERTI DELLA VITA IL MEGLIO?

La convinzione maggiore è stata il mio credere fermamente che avrei potuto fare ciò che desideravo. Ho sempre voluto lavorare nel settore della moda, ma allo stesso tempo essere indipendente, poter gestire progetti, potermi interfacciare con persone del mio ambiente che stimo, potermi svegliare ogni mattina consapevole che sto vivendo la vita che voglio.

Oggi mi ritrovo a gestire il mio blog BLONDYWITCH.COM , ad aver fondato una web agency tutta dedicata agli stilisti emergenti (FASHION FORWARD), a gestire clienti importanti nell’ambito del design, dell’organizzazione di eventi e della fotografia di moda. Scrivo di ciò che amo e vivo di ciò che ho sempre voluto fare. Ho immaginato tutto questo fin dall’inizio ed ero certa che sarei riuscita: forse è stata questa la motivazione più forte di tutte.

 

6.COME ORGANIZZI IL TUO TEMPO (FAMIGLIA, LAVORO )

In maniera molto flessibile: lavoro da casa e gestisco la giornata lavorativa in totale autonomia, organizzo il planning della giornata suddiviso tra gestione dei social e scrittura, programmo le call con i clienti e collaboratori, cerco di distribuire il lavoro tra mattina e pomeriggio e il resto del tempo lo dedico a me: pulizie di casa, palestra (ci vado 5 volte a settimana), sbrigo le incombenze quotidiane e la sera spesso esco per un aperitivo o per andare ballare salsa, la mia passione. Il risvolto della medaglia? Lavoro senza orari, a volte anche dopocena, lavoro anche il sabato e la domenica. Ma mi piace, non voglio rinunciare a nulla.

 

7.CI SONO STATI MOMENTI DOVE HAI PENSATO DI MOLLARE? SE SI COME LI HAI SUPERATI?

Sinceramente? No. Non è da me buttarmi giù, in nessun campo della mia vita. Ho superato problemi grandissimi a livello familiare e personale, ma ne sono sempre venuta fuori più forte di prima. Mollare non fa per me, ma non perché non accetto il fallimento, anzi, semplicemente credo che se veramente si desidera qualcosa, non c’è momento “no” che possa abbatterci. E se capita mi basta mettere su un po’ di buona musica rock, pensare positivo e tutto passa.

 

8. COSA HAI SCOPERTO SU TE STESSA NEI  MOMENTI DI DIFFICOLTA’?

Che sono una persona forte. In realtà è una cosa che mi hanno sempre ripetuto anche amici, familiari, persone con cui ho avuto modo di allacciare un rapporto personale o lavorativo. Ho scoperto di avere riserve di energia insospettabili, di essere veramente una persona caparbia e positiva perché riesco sempre a vedere il lato positivo in ogni cosa, anche quando sembra non essercene. Ma ho scoperto anche di essere molto solitaria e orgogliosa: se ho un problema non amo parlarne subito, preferisco affrontarlo da sola e poi, solo successivamente, parlarne a chi mi è vicino.

 

9. COME E’ CAMBIATA LA TUA VITA DA QUANDO SEI RIPARTITA DA TE STESSA?

Potrei dire che è diventata semplicemente la vita che volevo. Direi che è già tantissimo.

10. HAI DOVUTO FARE DELLE RINUNCE?

Sì. I primi tempi a livello economico: durante il classico periodo di gavetta non guadagnavo molto, davvero due spiccioli, e cercavo di risparmiare su tutto per potermi permettere corsi di aggiornamento e libri di settore che avrebbero potuto aiutarmi a migliorare. Poi con l’aumentare del lavoro ho rinunciato a molto del mio tempo: spesso non ho il tempo di passare un weekend fuori perché devo lavorare, né di stare una giornata a rilassarmi a guardare semplicemente la tv. L’ultima volta che ho passato un pomeriggio del genere è stato 2 anni fa durante una bruttissima influenza. Ma con la febbre a 40 era difficile concentrarsi!

 

11. QUAL E’ LA TUA STRATEGIA IN 3 PAROLE PER RAGGIUNGERE GLI OBIETTIVI?

Determinazione, organizzazione, passione.

12. QUAL E’ IL MESSAGGIO CHE VUOI LASCIARE A TUTTE QUELLE PERSONE CHE OGGI VOGLIONO FARE UN PRIMO PASSO E DARE VITA AD UN SOGNO?

Vorrei lasciare un messaggio sicuramente positivo: credo fermamente che non sia mai troppo tardi per prendere in mano la propria vita e che le difficoltà spesso sono solo scuse che ci poniamo come paletti per paura di fallire. Bisogna buttarsi e creare la propria vita un mattoncino alla volta. Perché abbiamo solo questa a disposizione e dobbiamo viverla al meglio!

Grazie Claudia per averci raccontato come è possibile creare la vita che si desidera nonostante le difficoltà, tu Claudia, con la tua hai fatto proprio questo e sei un esempio per tutte quelle persone che sono ancora li a capire cosa è meglio fare; ed è per questa motivazione che ho ideato l’evento “Crea la Vita che Vuoi” giunto alla sua seconda edizione. Crea la Vita che Vuoi è più di un semplice evento di formazione, è l’opportunità di muovere i primi passi verso un proprio progetto o un business o un’idea di vita. Abbiamo selezionato accuratamente i relatori che possano dare ai partecipanti tutti gli strumenti necessari per fare chiarezza e passare alle azioni. Il nostro motto è SOGNA . PROGETTA . AGISCI .

 

PARTECIPA A CREA LA VITA CHE VUOI 2018

About The Author

Daniela Ardelean

Daniela Ardelean

COMMENTI FACEBOOK

Leave A Response

* Denotes Required Field